B

Le principali tappe dell’evoluzione
della produzione BIGLIA

2018

2018

2018: B620 rappresenta lo stato dell’arte dei centri di tornitura monotorretta con platorello a 15 posizioni.

2013

2013

2013: B750-B1250 centri di tornitura monotorretta con torretta a 16 posizioni con trasmissione diretta degli utensili motorizzati.

2010

2010

2010: B436 Y2 nuovo centro di tornitura con due torrette, due mandrini dalle dimensioni compatte.

2008

2008

2008: con l’introduzione del B446 / B465 viene introdotta la terza generazione della famiglia “QUATTRO2”.

2006

2006

2006: centro tornitura-fresatura multitasking SMART TURN.

2004

2004

Nel 2004 introduzione di 765 Y3 centro di tornitura con 3 torrette e 3 assi Y.

2000

2000

Nel 2000 si ha l’introduzione della seconda generazione della serie QUATTRO, i B445- B470 con asse Y.

1998

1998

Nel 1998 arriva il B 301, piccolo tornio da barra e da spezzone, ad alta velocità.

1997

1997

Nel 1997 viene introdotta la prima versione con l’asse Y (B501Y-YS).

1990

1990

Il 1990 vengono presentati i capostipite della serie QUATTRO, i B42-B56 che dispongono di due torrette e controtesta, ideale per la lavorazione completa da barra.

1985

1985

Nel 1985 l’azienda inizia a produrre torni speciali per il settore automobilistico con caricatori automatici.

1980

Anni ’80

Agli inizi degli anni ’80 con il mod B 131 vengono introdotti la controtesta motorizzata e la torretta con gli utensili motorizzati.

1980

Nel 1980 avviene il passaggio al CN con il tornio B 130 a controllo numerico e con primo caricatore robot a portale.

1970

1970

Il 1970 è l’anno del tornio HRA 105/4 con copiatore; primo modello prodotto in grandi serie.

1964

1964

Nel 1964 l’azienda inizia a produrre in serie i primi torni automatici e presenta il modello HRA 65.

1958

1958

Nel 1958 ha inizio l’attività di BIGLIA con la produzione di segatrici e macchine speciali.

Desideri maggiori informazioni sui torni
e centri di tornitura Biglia?